SS. Crocifisso – Termini Imerese (PA)

Data della Festa:
1° Domenica di Maggio

Il popolo termitano è sempre stato devoto al SS. Crocifisso; tanta è viva la devozione che in città se ne venerano due.
Il primo è il Crociffisso dei Cappuccini, scolpito da un frate francescano trapanese, G. Valenza nel 1678, e il secondo è comunemente chiamato “U Signuri niuru” (perchè in legno d’ebano), donato alla città dal re d’Aragona nel 1303, la cui processione viene effettuata il venerdì antecedente la domenica delle Palme.
La festa in questione è quella di maggio, del SS. Crocifisso dei Cappuccini.
La preparazione alla solennità è preceduta da un solenne ottavario, che vede impegnato il quartiere, ma in particolare tutta la cittadinanza.
La domenica, alle 8:00 del mattino, sul belvedere viene eseguita la tradizionale alborata seguita dallo scampanio delle campane che annunciano l’entrata della festa. Vengono celebrate le messe ogni ora sino alle ore 12:00.
Dopo quest’ultima S. Messa inizia il giro della banda musicale accompagnato dai membri del comitato per la raccolta.
Il momento più atteso è quello dell’uscita del SS. Crocifisso dalla chiesetta di S. Girolamo. I confrati e le confraternite che vi partecipano sfilano in devoto silenzio.
A seguire le tre statue del Cristo, della Madre Addolorata, e di San Giovanni. Segue la banda musicale ed il popolo. In un silenzio incantevole ognuno prega, altri fanno ” U Viaggiu” per una grazia da richiedere o per grazia ricevuta.
La processione attraversata la parte alta della città e si ritira in tarda serata. Prima di rientrare definitivamente viene salutata da una serie di fuochi d’artificio che renderanno omaggio al Cristo.
La festa non finisce qui, infatti il martedì successivo, finita  la celebrazione eucaristica, il SS. Crocifisso riesce nuovamente ma sostando solo sul sagrato dopo un momento di preghiera farà rientro in chiesa. Quindi le statue vengono smontate dal fercolo e ricollocate ad una ad una nei rispettivi posti all’interno della cappella, tra le grida dei devoti e il suono delle campane. La benedizione finale chiuderà i festeggiamenti in onore al SS. Crocifisso.

Testo a cura del nostro collaboratore Gaetano Spicuzza

Galleria Fotografica
Foto a cura del nostro collaboratore Gaetano Spicuzza

vi consiglia:

3.767 visualizzazioni


Il museo multimediale "Isola In Festa" diventa "Social", facilitando a tutti gli utenti la modalità di inserimento dei propri contenuti multimediali relativi a ciascuna festa pubblicata. Infatti per ciascuna pagina sarà possibile inserire commenti, link ad immagini, video, programmi delle feste in formato PDF. Così, dopo l'approvazione del responsabile di Isola in Festa, la pagina dedicata al racconto della festa godrà dell'ampliamento multimediale grazie al tuo contributo! Leggi il regolamento!